Nuova versione di Common Vision Blox

cvb10iMAGE S propone la Versione 10.1 di Common Vision Blox (CVB), la libreria di strumenti per la programmazione e lo sviluppo di applicazioni di machine vision di Stemmer Imaging. La nuova versione è stata ottimizzata in termini di funzionalità e usabilità sulla base delle indicazioni e delle richieste degli utenti  ed è stata ampiamente testata presso partner in tutto il mondo.

Mariano Comense, 4 maggio 2009 – Image S, azienda leader nel mercato italiano come fornitore di componenti per Image Processing destinati a diversi mercati (industriale, medicale e scientifico), propone la Versione 10.1 di Common Vision Blox (CVB), la libreria di strumenti per la programmazione e lo sviluppo di applicazioni di machine vision di Stemmer Imaging, il principale fornitore europeo di tecnologie per imaging.
La nuova versione è stata ottimizzata in termini di funzionalità e usabilità sulla base delle indicazioni e delle richieste degli utenti ed è stata ampiamente testata presso partner in tutto il mondo. Il DVD della V10.1 contiene in particolare nuovi strumenti speciali per applicazioni particolari, come ad esempio CVB GigE Vision Server per l’imaging remoto su tecnologia GigE Vision, CVB Match 3D per l’ispezione avanzata di superfici 3D, e CVB GPU Processing, che permette di ottenere una notevole accelerazione delle prestazioni.

Accelerazione hardware e prestazioni elevatissime
Con velocità di produzione crescenti, operazioni sempre più complesse e risoluzioni elevate, le telecamere ad alta velocità hanno bisogno di sempre maggiore potenza per le applicazioni di machine vision. Per aumentare le prestazioni di un sistema è indispensabile disporre di algoritmi ottimizzati e distribuire il calcolo su più processori. Fin dal suo rilascio iniziale Common Vision Blox supporta sistemi multi-threading e multi-processore e, grazie alla sua architettura aperta, offre agli sviluppatori il pieno controllo sulle modalità di distribuzione del carico di lavoro del processore.
Poiché sempre più schede grafiche sono progettate specificamente per l’elaborazione di immagini e hanno conseguito notevoli miglioramenti per rispondere alla domanda dell’industria dei videogiochi, la scelta più logica è sfruttare il processore grafico (GPU) anche per l’elaborazione di immagini. Grazie alla loro ampia diffusione nel mercato di largo consumo, le schede grafiche offrono oggi un rapporto prezzo/prestazioni eccezionale e rappresentano, quindi, la soluzione ideale per svolgere numerose funzioni nell’ambito di un’applicazione di visione industriale. In questo contesto, lo strumento Common Vision Blox GPU Processing è perfetto per sfruttare tutta la potenza delle GPU in applicazioni di visione, per diversi motivi:

•    la scheda grafica può essere usata come CPU aggiuntiva indipendente;
•    il processore lavora in modo asincrono rispetto all’acquisizione;
•    si possono gestire diverse operazioni in pipeline;
•    lo strumento è basato su un linguaggio shader di alto livello HLSL (parte di Microsoft DirectX);
•    sono disponibili moduli predefiniti per le attività standard;
•    con il linguaggio HLSL si possono sviluppare algoritmi personalizzati;
•    la soluzione è indipendente dal produttore dell’hardware.

GPU e CPU insieme per ottimizzare le prestazioni

Poiché ciascun processore ha punti di forza specifici, è la combinazione di GPU e CPU che fa la differenza. Inoltre è ormai noto che non tutti gli algoritmi sono adatti per essere trasferiti alla GPU e naturalmente l’accelerazione deve compensare il trasferimento aggiuntivo. Tuttavia, il grande vantaggio di CVB è che permette di applicare parecchi algoritmi all’immagine prima che questa venga nuovamente trasferita.

CVB GPU Processing garantisce quindi prestazioni elevate in quanto:

•    sgrava il programmatore dalla programmazione complessa di DirextX;
•    si occupa di gestire la memoria sul computer e sulla scheda grafica;
•    gestisce il trasferimento dei dati fra il computer e la scheda grafica;
•    permette di accedere all’immagine prima e dopo l’elaborazione della GPU;
•    elabora i dati dell’immagine alla velocità piena della telecamera;
•    supporta tutte le tecniche di acquisizione comuni.

Viene inoltre garantita la massima flessibilità, in quanto la GPU viene programmata caricando i moduli di codice HLSL all’avvio del programma o addirittura nella fase di runtime.

Con un utilizzo accorto dell’elaborazione delle immagini su GPU si evita il ricorso ad hardware speciale anche nelle applicazioni con volumi di dati molto consistenti. CVB GPU Processing Tool unisce la DirectX-API e il compilatore High Level Shader Language (HLSL) di Microsoft alle funzioni della libreria software Common Vision Blox. Grazie a questa soluzione, gli sviluppatori di software di visione possono trasferire le immagini fra il computer e la GPU, sfruttando così tutti i processori presenti nel sistema in maniera ottimale. Le funzioni di elaborazione della GPU possono essere richiamate da un applicativo CVB anche senza alcuna esperienza nella programmazione di schede grafiche.
Le funzioni predefinite svolgono operazioni come filtro di immagini, elaborazione in parallelo di quattro immagini monocromatiche, trasformazioni da RGB a HSI e da Bayer a RGB, correzioni flat-field, rotazione e ridimensionamento delle immagini.
I programmatori HLSL esperti possono anche implementare il loro codice sulla GPU. Per ottimizzare il trasferimento dei dati delle immagini fra la memoria principale e la GPU è possibile combinare anche diversi algoritmi sulla scheda grafica usando le funzioni di programmazione aperta del linguaggio HLSL.

Image S è a disposizione delle aziende per aiutarle a sfruttare tutto il potenziale di accelerazione dei loro sistemi o per studiare qualsiasi tipo di soluzione nell’ambito della machine vision.

Common Vision Blox: libreria per la visione industriale
Grazie alla sua estrema flessibilità e all’indipendenza dalla piattaforma, la libreria software Common Vision Blox permette di sviluppare applicazioni di imaging con la massima libertà. Collaudato sul campo e forte di oltre 30 anni di esperienza, Common Vision Blox offre le funzionalità, le prestazioni e l’affidabilità che gli utenti si aspettano da un prodotto industriale. La grande versatilità fa di Common Vision Blox una delle librerie software più evolute per lo sviluppo di applicativi per l’elaborazione di immagini. CVB supporta hardware standard e speciale con diverse tecnologie di acquisizione delle immagini. Lo sviluppo di software indipendente dall’hardware permette all’utente di scegliere senza vincoli l’hardware di acquisizione più adatto alle sue esigenze. Grazie alle interfacce aperte, gli strumenti di CVB e gli algoritmi personalizzati possono essere integrati con grande facilità e flessibilità. Il modello di licenza di CVB consente l’attivazione dinamica di strumenti aggiuntivi secondo necessità, oltre a garantire la protezione delle applicazioni sviluppate. I clienti di CVB hanno accesso ad aggiornamenti e assistenza gratuiti.
 
Per maggiorni informazioni:
 
iMAGE S S.r.l.
Milena Longoni
via Tommaso Grossi, 31 - 22066 Mariano Comense (CO)
Tel. 031 746512
Fax 031 746080
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.imagessrl.com

BluSfera Expo & Media S.r.l.
Corrado Dal Corno, Simona Baldoni
via B. Rucellai, 10
20126 Milano
Tel. 02 36531203 • Fax 02 36531598
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.blusfera.it
 
 
 

HALCON13

Contatti

iMAGE S srl
Via Tommaso Grossi 31
22066 - Mariano Comense
Tel: 031 746512
Fax: 031 746080

Web: www.imagessrl.com

MERLIC 3

Random Image
Random Image
Random Image
Random Image
Voi siete qui  : Home News Nuova versione di Common Vision Blox
logo
Partner